Comunicati stampa Ateneo

WOMEN IN BUSINESS: Convention internazionale sull'imprenditoria femminile

 

 

Data: 08/10/2015

Allegati:

   

 

 

C.S.08.10.15
RESOCONTO FINALE
WOMEN IN BUSINESS

Si è conclusa con una tavola rotonda la tre giorni di incontri per il convegno internazionale Women in business. “Promuovere e valorizzare le competenze di leadership femminile nelle organizzazioni, nella politica e nel mondo del lavoro” il tema dell’incontro moderato dalla giornalista Diletta Capissi, esperta di economia e imprenditorialità femminile.
Molte e qualificate le partecipanti: Lella Golfo, presidente Fondazione Bellisario; Pina Amarelli, Confindustria, cavaliere del lavoro; Conceicao Barindelli, BPW Brasil; Maria Grazia Biggiero, responsabile Coaching Club AICP Campania; Rossella Del Prete, Università degli Studi del Sannio; Edith Vervliet, Mananging Director SPI bvba; Roberta Vitale, vicepresidente Gruppo Giovani ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili).
Dal confronto è emersa la consapevolezza che le cose stanno cambiando: sempre più donne, anche se in numeri ancora notevolmente contratti, riescono ad emergere nel mondo del lavoro.
“Servono competenza, preparazione negli specifici campi, resilienza e una giusta dose di follia” per Pina Amarelli che considera in maniera molto positiva la possibilità di mettersi in rete “cambiando così l’approccio al lavoro femminile che sempre più non deve essere una eccezione alla normalità, come avveniva nei tempi andati”.
Analoghe testimonianze dal campo delle imprenditrici edili come Roberta Vitale o nel campo della valorizzazione dell’industria creativa in Belgio nella testimonianza di Edith Vervliet e importanti sono anche le buone pratiche messe in campo dal mondo del volontariato, così come ha affermato Conceicao Barindelli.
“Tanto è stato fatto nel campo del lavoro e dell’imprenditoria femminile “, ha affermato Lella Golfo che ricordiamo autrice della Legge 120/2011 che ha introdotto in Italia le quote di genere nei Consigli di Amministrazione e nei collegi sindacali delle società quotate e controllate dalle Pubbliche Amministrazioni. “Le donne – ha continuato la Golfo - non hanno più nulla da dimostrare è ormai assodato che hanno competenze e professionalità. Dobbiamo ancora operare una rivoluzione culturale di pensiero senza necessariamente fare la guerra agli uomini, ma semplicemente considerando che se siamo la metà della popolazione abbiamo diritto anche alle metà delle funzioni lavorative. Ora è il momento di dire basta e operare in questo senso. Le donne sono finalmente mature per rivendicare questo diritto, lo dimostra la presenza appassionata che ho riscontrato in tutte le città, ben 53 e tra queste anche Benevento, dove ho presentato un mio libro “Ad alta quota” che affronta il mio percorso da una città del sud fino alla presidenza della Fondazione Belisario”.
La terza giornata del convegno era stata aperta da un incontro sul tema “Business Professional Women in rete: occasioni di confronto e d’incontro professionali, formazione e progetti” che ha visto lo scambio di esperienze da parte di qualificate partecipanti.
“Il lavoro delle donne in tempo di crisi” il tema trattato dalla docente dell’Università del Sannio, Carmen De Vita cui è seguito l’intervento sulle politiche d’incentivazione e di conciliazione trattato da Silvana Gallucci, Member of Legislation Commitee BPW International.
Giuseppina Seidita che ha anche moderato l’incontro, responsabile dei progetto BPW International, ha parlato dei progetti che si sta cercando di mettere in atto nelle cinque macro aree del pianeta e delle reali opportunità che questi potranno offrire.
Del valore aggiunto dei gemellaggi in virtù della multiculturalità e dell’internazionalizzazione ha discusso Nellina Basile, responsabile Gemellaggi BPW International.
Voce, poi, alle young Fidapa, Lucrezia Delli Veneri e Sara Lucia reduci dal recente Simposio BPW Young tenutosi a Cipro dal 1 al 3 ottobre scorsi.
Seconda sessione plenaria, sempre nel corso della mattinata sul tema del Network femminile e le organizzazioni professionali al quale hanno partecipato Cristina Gorajisky, BPW International Fao; Carmen Gallucci, Università di Salerno e Responsabile Scientifico del progetto She Business; Marta Catuogno, Presidente AIDDA Campania; Francesca Vitelli, Presidente EnterprisinGirls; Anna Pezza, Direttore Unione degli Industriali di Benevento e Benedetta De Falco, Responsabile Relazioni Esterne, Gruppo mezzogiorno dei Cavalieri del Lavoro.
“È stata una straordinaria opportunità di confronto – ha affermato Rossella Del Prete in chiusura di incontro -. Dal confronto è nato il desiderio di dare voce alle tante donne lavoratrici e di organizzare ulteriori modi per mettere in rete le conoscenze personali. Non basta solo la formazione e l’acquisizione di competenze, però, per affermarsi nel mondo del lavoro declinato al femminile, ma bisogna acquisire nuova consapevolezza cercando di fare massa critica di fronte alle opportunità che ci sono offerte”.
In chiusura di serata è stato istituito il Premio “Elda Rubbo” per l’artigianato e l’imprenditoria femminile dedicato ad una imprenditrice sannita, originaria di Pontelandolfo, che a soli 23 anni, ereditò dal padre l’industria laniera, facendola crescere per qualità ed originalità dei prodotti.
Era il 1947e in pochi anni Elda Rubbo riuscì a far conoscere la sua industria ben oltre i confini nazionali, partecipando a Fiere e mercati internazionali.

C.S.07.10.15
WOMEN AND BUSINESS: NEL POMERIGGIO TAVOLA ROTONDA SU LEADERSHIP FEMMINILE NELLE ORGANIZZAZIONI, NELLA POLITICA E NEL MONDO DEL LAVORO
PREVISTI AUTOREVOLI INTERVENTI
Alle ore 16 – Sala Rossa Palazzo San Domenico
Piazza Guerrazzi - Benevento

“Promuovere e valorizzare le competenze di leadership femminile nelle organizzazioni, nella politica e nel mondo del lavoro” è questo il titolo della tavola rotonda che questo pomeriggio, a partire dalle ore 16, presso la Sala Rossa di Palazzo San Domenico, in Piazza Guerrazzi, concluderà gli intensi lavori della tre giorni di “Women in business” all’Università del Sannio.
All’incontro, moderato dalla giornalista Diletta Capissi, esperta di economia e imprenditorialità femminile, parteciperanno Lella Golfo, Presidente Fondazione Bellisario; Pina Amarelli, Confindustria, Cavaliere del lavoro; Conceicao Barindelli, BPW Brasil; Maria Grazia Biggiero, Responsabile Coaching Club AICP Campania; Rossella Del Prete, Università degli Studi del Sannio; Edith Vervliet, Mananging Director SPI bvba; Roberta Vitale, Vicepresidente Gruppo Giovani ANCE (Associazione Nazionale Costruttori Edili).

“Sarà una opportunità straordinaria per confrontarsi ed incontrare imprenditrici e donne competenti e
intraprendenti che con grande disponibilità e generosità condivideranno con i numerosi partecipanti al convegno il loro tempo e le loro esperienze - afferma la professoressa Del Prete -. Una imperdibile occasione per sollecitare il dibattito su cultura d’impresa e cultura di genere per un territorio che sta vivendo una evidente fase di crescita economica e culturale ”.
In chiusura di serata si terrà la cerimonia d’istituzione del Premio “Elda Rubbo” per l’artigianato e l’imprenditoria femminile.

C.S.06.10.15
WOMEN AND BUSINESS: SECONDA GIORNATA

Prosegue il viaggio nel mondo dell’imprenditoria femminile proposta dal convegno internazionale “Women in business” promosso dall’Università degli Studi del Sannio e organizzato da Rossella Del Prete, docente dello stesso ateneo e Past president della Fidapa BPW – Benevento.
Tanti gli incontri per le quattro sessioni di studio che si sono succedute nell’arco della giornata.
In mattinata, nella Sala Rossa, l’incontro sul tema “Women and Wine” con un focus approfondito sulla produzione vitivinicola declinata al femminile.
L’incontro, moderato da Manuela Piancastelli, Associazione Donne del Vino, ha toccato nella relazione di quest’ultima, il lungo percorso affrontato dalle donne riguardo il mondo del vino a partire dall’epoca romana fino ad arrivare alla costituzione di una associazione specifica, appunto “Donne del Vino”.
A seguire l’intervento di Tina Pigna, vicepresidente “La Guardiense” che ha presentato il progetto “Vitis: innovazioni sostenibili nelle imprese vitivinicole”, nato da una idea del professore Giuseppe Marotta, direttore dipartimento DEMM.
Spazio ancora per le relazioni di Francesca Rivetti, Università del Sannio, sul tema ”Responsabilità e valore nell’imprenditoria vitivinicola” e di Vincenza Esposito, Università del Sannio che ha discusso circa le “Competenze manageriali nel Wine Family Business”.
In parallelo, nella Sala azzurra, si è parlato di “Imprenditorialità femminile e giovanile e di Start Up”.
L’incontro, moderato da Ioanna Mitracos, ha messo a confronto le varie esperienze giovanili esistenti sul territorio nazionale.
Hanno partecipato Maria Mazzeo dell’Università del Sannio su “Manegement femminile come risorsa nel settore pubblico e privato”; Paola Scarpellino, Lady Yachting sul tema “Un mare di seta: Lady Yachting tra moda e design”; Gaya Ialeggio, Università del Sannio su”L’esperienza di una start up universitaria” e Luana Galluccio con Alfredo Sguglio, Centro Studi Smart City – Università di Calabria, sul tema “Riutilizzo creativo e smart object: l’esperienza dei ‘Riciclini’ start up del riciclo creativo”.
Tutti concordi nell’affermare che è in netto aumento la presenza femminile nelle start up, ma che ancora devono essere superati alcuni stereotipi che ne pongono al contempo dei limiti.
Seconda parte della mattinata dedicata all’Industria culturale, creativa e turistica, moderata da Rossella Del Prete che ha affermato che i tre diversi aspetti sono fortemente legati tra loro e che il turismo può essere incrementato di pari passo con lo sviluppo culturale e creativo di un dato luogo.
Tante le esperienze portate al tavolo di discussione al quale hanno partecipato Edith Vervliet, Managing Director SPI bvba; Alina Narciso, regista e direttore artistico Festival Teatrale che ha parlato della sua esperienza sulla Biennale da lei organizzata tra Napoli e L’Avana; Barbara Paci, gallerista con forte attività internazionale; Paola Villani, Università Suor Orsola Benincasa, presidente Centro Studi sul Turismo che ha parlato del “caso Campania” rispetto al tema della cultura dell’accoglienza; Ruta Kavaliunaite, BPW Italy – Benevento, sul tema del turismo in Lituania; Stefania Mandurino, imprenditrice pugliese di provata esperienza, referente di Puglia Promozione e dell’Agenzia Regionale del Turismo che ha relazionato su “Cultura e Turismo in Puglia tra tradizione e innovazione” per cercare di spiegare il “miracolo Puglia” preso ad esempio su tutto il territorio nazionale.
Assente per impegni lavorativi Laura Tibaldi il cui intervento è stato presentato dalla stessa Rossella Del Prete.
Seduta plenaria per l’incontro del pomeriggio
“Education and Culture of Entrepreneurship. Empowerment, policies e progetti” il tema affrontato nell’incontro al quale hanno partecipato Luigi Glielmo, Università del Sannio, sul tema “Incubatore d’impresa e Università”; Patrick Janssens, Artesis Plantijn Hogeschool di Antewerpe; Lene Foss, School of business and Economics UiT in Norvegia; Maria Rosaria Pelizzari, Università di Fisciano; Claudia Fede Spicchiale, Collegio Lamaro Pozzani, Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro e Eufemia Ippolito, rappresentante BPW International presso il Consiglio d’Europa.
Presente agli incontri anche il delegato dell’ambasciatore italiano a Cuba per gli eventi culturali, professore Maurizio Capuano.
Tanti gli incontri per la terza giornata del Convegno, domani 7 ottobre.
Tra questi, una tavola rotonda conclusiva sul tema “Promuovere e valorizzare le competenze di leadership femminile nelle organizzazioni, nella politica e nel mondo del lavoro” prevista alle 16.00 sempre alla Sala Rossa.
Seguirà la cerimonia di istituzione del Premio “Elda Rubbo” per l’artigianato e l’imprenditoria femminile.

C.S.05.10.15
LA PRIMA GIORNATA DI WOMEN IN BUSINESS
La conferenza internazionale sull’imprenditoria femminile
Dal 5 al 7 ottobre 2015
Palazzo San Domenico - Piazza Guerrazzi - Benevento

Cala il sipario sulla prima giornata di "Women in Business. Female Entrepreneurs and Economic Development". La prima grande e originale convention sul tema dell'imprenditorialità femminile continuerà fino al 7 ottobre all’Università del Sannio, per la direzione scientifica della professoressa Rossella Del Prete.
Numerosi gli interventi scientifici della mattinata che hanno fatto il punto della situazione sulle prospettive contemporanee relative all’imprenditoria femminile in diversi contesti geografici e sociali. Secondo il CENSIS le maggiori eccellenze dell’imprenditoria italiana nel terzo millennio saranno al femminile.
Nel pomeriggio si è tenuta la cerimonia di apertura del congresso con il prefetto di Benevento Paola Galeone, il rettore dell’Unisannio Filippo de Rossi; Pia Petrucci, presidente Nazionale FIDAPA BPW Italy; Erminia Mazzoni, già europarlamentare; Rossella Del Prete, e la nuova presidente della FIDAPA BPW Italy Benevento, Carmen Coppola. Ha concluso la giornata la lectio magistralis di Elena David, vicepresidente Federturismo su “Donne e imprenditoria: meritocrazia, serietà, professionalità. Alla ricerca di politiche adeguate per valorizzare questa risorsa oltre ogni pregiudizio”.
Tra i numerosi argomenti di discussione della seconda giornata, domani 6 ottobre, le esperienze imprenditoriali femminili nel settore del vino, l’industria turistica e culturale e l’educazione all’imprenditorialità.
L’intero programma su
http://www.unisannio.it/notizie/seminari/files/1443602429/Women_in_Business.pdf

C.S.04.10.15
AL VIA DOMANI
WOMEN IN BUSINESS
FEMALE ENTREPRENEURS AND ECONOMIC DEVELOPMENT
Dal 5 al 7 ottobre 2015
Palazzo San Domenico - Piazza Guerrazzi - Benevento

Parte domani 5 ottobre all’Università del Sannio la conferenza internazionale "Women in Business. Female Entrepreneurs and Economic Development". La prima grande e originale convention sul tema dell'imprenditorialità femminile, che si svolgerà fino al 7 ottobre, vedrà confrontarsi imprenditrici e studiose di diversa provenienza. Responsabile scientifica e organizzativa è la professoressa Rossella Del Prete.
La conferenza si propone di promuovere il dibattito e la condivisione di conoscenza ed esperienza in materia di ricerca, politica e progetti incentrati sull’imprenditorialità femminile.

Il congresso si aprirà alle ore 9, presso la Sala Rossa di Palazzo San Domenico, con i saluti di Filippo de Rossi, Rettore Università del Sannio; Giuseppe Marotta, Direttore Dipartimento DEMM; Pia Petrucci, Presidente Nazionale FIDAPA BPW Italy. Introducono: Paola Saracini, Delegata alle Pari Opportunità, Università del Sannio; Rossella Del Prete, Università del Sannio, BPW Italy, Benevento; Carmen Coppola, BPW Italy, Benevento; Laura Caradonna, Project Leader BtoB Women in Ethic Business. Interviene la senatrice Angelica Saggese. Conclude Umberto Del Basso de Caro, Sottosegretario di Stato alle Infrastrutture.

Alle ore 10.30 è prevista la session plenaria “Women entrepreneurship in the world”. Paola Villani, Politecnico di Milano, terrà una relazione su “Changing the world: women to run successful businesses”; Lene Foss, School of Business and Economics, UiT – The Arctic University of Norway, su “Contemporary perspectives on female entrepreneurship - are we heading the right way?”; Norma Vasallo, Universidad de L’Habana, su “Cuba Trabajadoras por cuenta propia. Nuevas empresarias cubanas?”; Hilde Hoefnagels, Artesis Plantijn Hogeschool, Antwerpen, Belgio, su “Role models for female entrepreneurs?”; Rosa Pajares, Consejo Nacional de Mujeres del Perù su “El perfil de la mujer emprendedora en el Perù y en LatinoAmerica”; Conceição Barindelli, Presidente Instituto “Luigi Barindelli” e Coordinatrice Relazioni BPW Brasil/Italy, su “Female business Leaders in Brasil”; Cristina Gorajski Visconti , BPW International – FAO, su “ UN and Women: governments and civil society fighting against Poverty”; Rita Assogna, PRESIDENTE ITWIIN, su “ITWIIN: linking reaserch and entreprenership to achieve innovation”.

Sempre nella Sala Rossa di Palazzo San Domenico, alle ore 15.30, è prevista la cerimonia di apertura del congresso con i saluti di Paola Galeone, Prefetto di Benevento; Filippo de Rossi, Rettore Università degli Studi del Sannio; Antonio Campese, Presidente Camera di Commercio di Benevento, Giuseppe Marotta, Direttore Dipartimento DEMM; Pia Petrucci, Presidente Nazionale FIDAPA BPW Italy; Erminia Mazzoni, già Europarlamentare; Rossella Del Prete, Università del Sannio, Past President BPW Italy di Benevento; Carmen Coppola, Presidente BPW Italy di Benevento. A seguire la lectio magistralis di Elena David, Vicepresidente Federturismo su “Donne e imprenditoria: meritocrazia, serietà, professionalità. Alla ricerca di politiche adeguate per valorizzare questa risorsa oltre ogni pregiudizio”. Conclude il senatore Massimo Cassano, sottosegretario di Stato al Lavoro e alle Politiche sociali.
L’intero programma della tre giorni è disponibile su:
http://www.unisannio.it/notizie/seminari/files/1443602429/Women_in_Business.pdf

C.S.25.09.15
CONFERENZA STAMPA
CONVENTION INTERNAZIONALE SULL’IMPRENDITORIA FEMMINILE
Martedì 29 settembre 2015 - ore 9.30
Sala Rossa Palazzo San Domenico
Piazza Guerrazzi - Benevento

Martedì 29 settembre, alle ore 9.30, presso la Sala Rossa di Palazzo San Domenico in Piazza Guerrazzi a Benevento, è convocata una Conferenza Stampa di presentazione dell'International Conference "Women in Business. Female Entrepreneurs and Economic Development" che si terrà presso l'Università del Sannio dal 5 al 7 ottobre prossimi.
Si tratta di una prima grande e originale convention internazionale sul tema dell'imprenditorialità femminile che vedrà la partecipazione di studiose/i, d'imprenditrici di diversa esperienza e provenienza, associazioni e network di categoria e rappresentanze politico-istituzionali.

Responsabile scientifica e organizzativa è la professoressa Rossella Del Prete che nel corso dell’incontro con i giornalisti descriverà l'iniziativa insieme al rettore dell'Università del Sannio Filippo de Rossi ed al direttore del Dipartimento DEMM Giuseppe Marotta.